La conoscenza è un elemento fondamentale non solo a livello utilitaristico e lavorativo ma anche ai fini della formazione del soggetto, soprattutto in età adolescenziale. Le neonate identità che si affacceranno al mondo dovrebbero riconoscere una propria e unica coscienza, la quale sarà punto di partenza per una valutazione o adesione con la realtà ipertecnologizzata e massificata. Il pericolo dell’annullamento delle diversità deve essere contrastato con la comprensione dei linguaggi dei media, in modo tale da evitare una anestetizzazione del gusto, che impedisce la visione di una realtà che è necessariamente multiforme. Questo è l’obiettivo dei progetti indetti da M.Ar.Co. Monza Arte Contemporanea, che vuole aiutare i ragazzi in una fase delicata della loro vita a scorgere il proprio io attraverso i meccanismi dell’arte. Non riconoscere la ricchezza e la diversità insita nel singolo e nella comunità può portare alla loro negazione, portando a situazioni degeneranti come bullismo o ansiogene come la solitudine, la difficoltà ad essere capiti: e l’arte aiuta proprio in questo intento, esprimersi al meglio, se stessi, concetti, pensieri ecc.

M.Ar.Co. quindi vuole celebrare la formazione del giovane adulto sperimentando e avvicinando la persona anche a ciò che significa essere artisti in questi decenni. Vogliamo comunicare un’arte che rompa le barriere interdisciplinare, che sia totalmente e realmente calata all’interno del tempo moderno con le sue problematiche (il rapporto usurante dell’uomo con la natura, le nuove frontiere valorizzi, la tecnologia ecc.).

• Scuola secondaria di primo grado “Ardigò

Progetto didattico pilota che si svolgerà nel mese di novembre 2019, parte del progetto dal titolo Going To Contemporary Art che vede al suo interno la realizzazione, oltre al programma didattico, di una serie di mostre d’arte, la realizzazione di talks, e un programma di stage.

Cos’è: realizzazione di incontri con le classi terze in cui, con la partecipazione degli studenti, si rifletterà sul fondamentale ruolo di abbattimento di barriere culturali e di apertura verso ciò che è nuovo e che troppo spesso si reputa diverso.

Obiettivo: far conoscere l’arte contemporanea come strumento di comprensione sociale, d’integrazione culturale e di esternazione dell’interiorità dell’uomo; trattazione di temi legati alla cultura, alla consapevolezza e alla libertà creativa.

Come: appuntamenti strutturati attraverso una parte didattica, una parte pratica ed una critica, con la creazione